«Sétal Sokone, Yessal Sokone!»

DSC_5737DSC_5631DSC_5720DSC_5707DSC_5703DSC_5639

 

«Sétal  Sokone, Yessal  Sokone!» Sembra l’improvvisazione di un rapper ma in realtà si tratta dello slogan della campagna di sensibilizzazione del Projet Valorisation Sokone (PRO. VAL. SOK.). Sokone è un comune rurale di circa 16.000 abitanti che si trova ad appena 40 km dal confine con la Gambia, a sud-est della regione del Sine Saloum. Qui, tra le mangrovie e i suggestivi paesaggi rurali, si può scoprire un Senegal lontanto dagli stereotipi e dalla contaminazione del turismo di massa. Tuttavia, passeggiando per le strade di Sokone, ci si può imbattere spesso in sacchetti di plastica “volanti”, barattoli, bottiglie e vere e proprie distese di rifiuti abbandonati all’aria aperta. Sono passati pochi giorni da quando il Ministro della Gestione del territorio e delle collettività locali, Mme Arame Ndoye, ha dichiarato che il governo senegalese sta lavorando ad un programma nazionale di gestione dei rifiuti, problema che afflige quasi la totalità dei comuni africani. In attesa della mobilitazione statale, nel nostro piccolo, stiamo lavorando al PRO.VAL.SOK., progetto finanziato dall’Unione Europea e gestito da CPS in collaborazione con il GIE di Sokone Touris Jokkoo. Il progetto si propone di migliorare le condizioni di vita della popolazione sokonense rinforzando il sistema di gestione dei rifiuti urbani tramite la costruzione e la gestione di un sito di stoccaggio e riciclaggio. Per quanto riguarda invece le diverse attività del progetto nel campo della sensibilizzazione, in occasione della Settimana Mondiale per l’Ambiente, sabato 8 giugno si è tenuta un’attività di set-sétal nella zona del mercato di Sokone. Non tutti forse sanno cos’è un set-sétal, io per prima ho sentito questa parola per la prima volta quando sono arrivata in Senegal. Si tratta di un’azione collettiva di pulizia dei luoghi pubblici: in poche parole scope, zappe e rastrelli alla mano, la popolazione di Sokone ha ripulito la zona del mercato! Nonostante la giornata annunciasse pioggia vi è stata una grande partecipazione e non sono mancate scene esilaranti: un gruppo di donne improvvisa una danza con scope e palette o i bambini che si divertono con la corsa nelle carriole. A proposito,  «Sétal  Sokone, Yessal  Sokone!» non è il verso di una canzone rap…ma sarebbe meglio dire che non lo è ancora! Prossimi aggiornamenti seguiranno…

Virginia Napoli- Volontaria CPS- Equipe PRO. VAL. SOK.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...